martedì 17 ottobre 2017
28.01.2012 - VALERIO GAMBACORTA

All'alba di una nuova era? In arrivo i certificati digitali

Varato ieri dal Consiglio dei Ministri il decreto "semplificazione" teso a digitalizzare larga parte del comparto amministrativo. Vediamo come.

Non più code estenuanti, litigi con sconosciuti che fanno un mezzo passo falso in avanti e "zac" scatenano un putiferio davanti all'ufficio anagrafe...

Insomma basta lungaggini burocratiche e un notevole risparmio economico/cartaceo. Questo il senso del provvedimento licenziato ieri dal Governo e destinato, si spera, a rivoluzionare la vita "amministrativa" degli italiani.

Tutto a portata di click.

Comune e singoli Uffici dovranno, per così dire, dialogare tra loro (...sarà finalmente così? finita l'era dei compartimenti stagni?) al fine di procurarsi certificazioni ed informative sui cittadini senza dover scomodare quest'ultimo con giri tra i vari sportelli per procurarsi certificati di matrimonio, stati di nascita  e cambi di di residenza.

Ma soprattutto gli stessi cittadini avranno a portata di click, direttamente da casa, "entrando" nel sito del Comune di riferimento, la possibilita di stampare tutta la certificazione che li riguardi e questa avrà pieno valore legale.

Accanto a questa "rivoluzione" anche la carta d'identità andrà "naturalmente" a scadere il giorno del compleanno. Sarà più semplice non dimenticarsene...

I disabili con una sola certificazione avranno diritto a tutte le agevolazioni ed esenzioni previste per loro.

Ora si spera solo che le Amministrazioni recepiscano al più presto queste novità attrezzandosi in tal senso.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo