sabato 3 dicembre 2022
17.11.2011 - ALESSANDRA CHIAPPORI

Imperia: si alza il sipario su "Olioliva".

Da domani a domenica, un intero weekend dedicato all’olio e alle tipicità del territorio. Grandi ospiti: dal poeta Giuseppe Conte, a Bruno Gambacorta e Oliviero Toscani

Profumi, sapori e atmosfere dell’entroterra del Ponente ligure, tutto questo sarà Olioliva, undicesima edizione della festa dell’olio nuovo in programma da venerdì 18 a domenica 20 novembre 2011. Il centro storico di Oneglia diventerà il palcoscenico dell’olio extravergine di oliva, con i portici e le piazze invasi da stand in cui si potranno assaggiare e comprare tutti i prodotti tipici del Ponente: olio appena franto dai produttori locali pesto, verdure sott'olio, formaggi di pecora brigasca, focaccia ligure, fagioli di Conio, Pigna e Badalucco biscotti, gelato e dolci all'olio d'oliva, salumi tipici, farinata…

Tra gli ospiti e le novità della manifestazione, anche uno sguardo sulla cultura, così legata al territorio dell’oliva. Olioliva vanterà la presenza di Giuseppe Conte, testimonial di Imperia al GirOlio d’Italia, del giornalista e scrittore Bruno Gambacorta, di Oliviero Toscani premiato da “Frantoi dell’Arte”. Eventi collaterali, poi, come la maratona dell’olio aperta ad atleti e appassionati, il cabaret di Bred e Pitt da Colorado, la concomitanza del forum della Dieta mediterranea con la partecipazione delle delegazioni straniere.

La grande festa che Imperia dedica all’eccellenza dell’olivicoltura, all’olio appena franto, è il  fiore all’occhiello della città  per valorizzare una produzione che si annuncia ottima per qualità e resa.  “Ci sono le premesse per un grande evento – spiega Franco Amadeo, presidente della Camera di Commercio di Imperia – Olioliva è una manifestazione che è cresciuta negli anni diventando un punto di riferimento per la valorizzazione delle risorse del nostro territorio, per l’alimentazione mediterranea, per uno stile di vita che unisce la buona tavola alla salute promuovendo al tempo stesso luoghi e paesaggi impareggiabili. Olioliva deve diventare il testimonial turistico di una filosofia ampia, di una scelta che privilegi il mangiar sano e genuino, il benessere, la qualità della vita, il relax in un ambiente gradevole, e rilassante. Una filosofia che è più che mai presente in questo angolo di Liguria. La concomitanza con il Forum internazionale è sicuramente di grande importanza perché consentirà di esportare la manifestazione, una vetrina non solo per l’olio extravergine e i prodotti tipici ma anche per i fiori, il mare, il clima, l’arte, il paesaggio, gli eventi, la storia e la cultura di questa nostra terra “.

Stand, degustazioni, mostre, approfondimenti sull’alimento principe della nostra tavola ma anche momenti di divertimento, di sport e di animazione. Si annuncia una edizione straordinaria anche per il prologo dedicato  all’extravergine nell’Auditorium della Camera di Commercio: la conclusione del Forum Internazionale della Dieta Mediterranea si aprirà oggi, con le delegazioni di 15 Paesi del Mediterraneo. “Un evento nell’evento – sottolinea Enrico Lupi, presidente azienda speciale PromImperia Camera di Commercio e presidente nazionale Città dell’Olio -  che pone in vetrina la città di Imperia da sempre simbolo dell’olio e ora della cultura legata all’olivicoltura e al paesaggio dell’olivo. Una grande festa dedicata all’eccellenza dell’olivicoltura, al prodotto che più di ogni altro diventa simbolo e base della dieta mediterranea, dichiarata proprio un anno fa dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’Umanità”.

Cuore istituzionale sarà villaggio Olioliva sulla Banchina di Calata Cuneo e piazza De Amicis. Numerose iniziative partiranno da qui: il Campionato Mondiale del Pesto, i corsi di assaggio tenuti dall’Onaoo (organizzazione mondiale assaggiatori olio d’oliva), i laboratori tematici, gli abbinamenti tra il pesce del Mar Ligure e l’olio extravergine della Riviera, menù con i piatti tipici dell’imperiese nei migliori ristoranti della città, mostre, incontri e concorsi. E ancora l’attesa tappa imperiese del “Giro Olio d’Italia”, organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in oltre 100 piazze italiane, con la preparazione e degustazione delle tipiche ricette della panificazione ligure a base di olio di oliva e una regolare “staffetta” di cultivar che saranno messe a dimora dagli scolari delle diverse regioni. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo