venerdì 23 giugno 2017
21.11.2012 - Donatella Lauria

Caso "Gabriel": condanne per la madre e il compagno Paolo Arrigo

Condanna a 16 anni confermata in Cassazione per Paolo Arrigo e la sua ex convivente Elizabete Petersone. I giudici della Suprema Corte, non entrando nel merito del caso, hanno stabilito che i giudici hanno svolto il processo di Appello secondo i crismi giuridici.

Per i due giovani,  Paolo Arrigo ora in libertà, e Elizabete Petersone in regime di arresti domiciliari in un istituto religioso di Ceriana, si aprono in via definitiva le porte del carcere.

Paolo Arrigo dichiara senza mezzi termini la sua innocenza: "Mi rivolgerò al Presidente Napolitano e al ministro della Giustizia: io non ho fatto male a nessuno".

Il piccolo Gabriel morì a causa di lesioni, probabilmente procurate con un calcio, nel maggio di 3 anni fa.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo