martedì 22 ottobre 2019
01.10.2011 - Marco Risi

Cinghiali: Serro Superiore cresce la protesta degli abitanti

Ventimiglia-Serro Superiore piccola frazione della citta di confine in Val Bevera deve fare i conti con la piaga della presenza dei Cinghiali che danneggiano le campagne e si spingono fino all' abitato. Gli abitanti dicono BASTA FOTOSERVIZIO

Serro Superiore non dirà nulla ai più in effetti si tratta di una piccola frazione di Ventimiglia in piena Val Bevera 100 abitanti circa. Abitanti che ormai da anni devono fare i conti con la presenza sul territorio dei cinghiali, una piaga in questa zona.

Coltivazioni, campagne,orti distrutti  ungulati che si spingono fino dentro il paese e creano pericolo anche per la circolazione  stradale. Capita infatti sopratutto la sera e di notte di trovarsi gli animali per strada con le conseguenze facilmente immaginabili.

Giuseppe Rao è arrivato al punto di sover scrivere un appello al sindaco , un drammatico appello dove denuncia "Mi vedo costretto a rinunciare a coltivare la mia terra i cinghiali distruggono ogni anno le mie campagne che qualcuno faccia qualcosa"

Ci siamo recati sul posto, lo spettacolo è sconcertante campagne distrutte dal passaggio degli animali muretti crollati raccolti persi danni per migliaia di euro e come sottolinea Giuseppe Rao " Ogni anno noi ripariamo e recintiamo le nostre campagne o le nostre vigne ma riescono comunque a passare ( i cinghiali ndr) e distruggere tutto.  Produco circa 1000 bottiglie di Vino l' anno  quest'anno ne ho prodotte circa 250 la vigna è stata completamente devastata dai cinghiali".

Ma da quando si è presentato il problema dei cinghiali qui a Serro ?

Risponde Rao "Negli anni 80 non c'erano cinghiali, poi le politiche di Federcaccia e Provincia hanno portato al ripopolamento della zona. E' stato un intervento sbagliato e dettato non sappiamo da quali interessi, fatto sta che oggi le nostre camapgne sono devastate e rovinate"

Ma si sa che il problema dei cinghiali è un male comune delle nostre campagne in questa zona non si provvede ad effettuare delle battute di selezione ?

Interviene Flavio Croesi abitante della frazione  "In questa zona siamo al confine tra due squadre di caccia quella di Torri e quella di Sealza  diciamo per farla breve che se i cacciatori di Torri non si spingono a ponente per non sconfinare neanche quelli di Sealza fanno il contrario.

Il risultato è che in pratica i cinghiali qui vivono tranquilli sono in una zona di nessuno e possono riprodursi in santa pace" Guardi la mia campagna è tutta cintata ma l' orto è stato devastato di recente ed ogni volta ricostruiamo e spendiamo soldi ecc."

Ma ci deve pur essere un rimedio per questa situazione voi cosa potete fare ? :  Risponde Rao "Se potessimo sparare agli animali forse riusciremo a evitare i danni che ci combinano ogni anno, però in merito la legge è chiara se ci mettiamo a cacciare rischiamo di essere considerati bracconieri  con delle pene mica da ridere"

In definitva cosa chiedete ? :

"Cosi non possiamo andare avanti le nostre campagne le nostre abitazioni  e le nostre strade sono minacciate dai cinghiali che la sera si spingono sulla strada e in paese  ho scritto al sindaco perchè sono disperato ogni anno mi tocca spendere migliaia di euro per riparare i muretti o le recinzioni e le fasce ma alla fine riescono sempre a passare e distruggere tutto. Che ci diano la possibilità di cacciarli, l' unica soluzione e sparare ai cinghiali quando si trovano nell' orto. "

Ma le responsabilità di questa situazione comune a molti centri abitati dell' entroterra a chi deve essere attribuita. A Serro hanno pochi dubbi e puntano il dito verso la Federcaccia e La Provincia  " La Piuma sta andando male , in federcaccia vogliono mantenere i tesserini così ogni anno liberano dei cuccioli di cinghiale e ripopolano le vallate il risultato è quello di avere tante squadre di cinghialisti ma che producono pochi risultati"

Dicono a denti stretti qui a Serro ed aggiungono : "Se le squadre abattessero 20-30 capi alla volta si avrebbe la selezione, ma se va bene ne prendono uno o due a battuta giusto per poi far festa tra di loro" Insomma gli interventi devono essere fatti in maniera più radicale e seria"

Abbiamo interpellato l' assessore alle frazioni Andrea Spinosi che ci ha dichiarato " Il problema, ( la piaga diciamo noi) dei cinghiali è comune in tutta la provincia noi come amministrazione ci siamo mossi per chiedere la possibiltà che le persone danneggiate ottengano dei risarcimenti per i danni patiti siamo consapevoli di questo grave problema".

Sia chiaro nessuno a Serro Superiore c'è l' ha con i cinghiali, sono bestie che sono state messe li dall' uomo con interventi miopi e poco saggi.

Gli abitanti chiedono soltanto la possibiltà di difendere i propri orti e le proprie campagne da questa minaccia o tramite l' intervento dei cacciatori delle istituzioni o se dovranno cacciando loro stessi i cinghiali.

 

 

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo