domenica 20 ottobre 2019
24.09.2011 - Donatella Lauria

Corteo pro Saint Charles, un coro di oltre duemila persone: "non toccate l'ospedale"

Alle 11 l'emozionante abbraccio dei due cortei davanti al nosocomio di Bordighera. Tra i manifestanti il grido dei più giovani. Le foto.

Erano tanti. Tantissimi. Questa mattina l'Aurelia è stata un fiume quasi in piena di politici,amministratori, sindacalisti, forze dell'ordine, gente comune. "L'ospedale non si tocca": il grido che fuoriusciva dai megafoni e che ha accompagnato e cadenzato il passo di ogni patecipante.  Alle 11 in punto il corteo si è fermato davanti al Saint Charles. Non è passato inosservato l'urlo dei più giovani: studenti che nel loro sabato mattina "libero" hanno scelto di farsi sentire per una giusta, giustissima causa.

In evidenza gli striscioni dei Frontalieri Autonomi, della Cisl. E poi il grosso cartello colorato "Vallecrosia c'è".

Presenti, trai politici, anche il consiglier regionale Marco Scajoa:"si pretende che gli ospedali di Imperia, Sanremo e Ventimiglia non devono essere toccati", ha dichiarato con rabbia.

In corteo l'assessore Provinciale Giovanni Ballestra, come rappresentante della Provincia  e i vertii locali delle Forze dell'Ordine.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo