venerdì 28 luglio 2017
08.11.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Genova: inchiesta "Maglio tre", è in arrivo la sentenza?

Tra oggi e domani i Pm Lari e Scolastico formuleranno le loro repliche. Attese quindi le immediate controrepliche della difesa, potrebbe essere contestuale la sentenza nell'ambito di una inchiesta che ha scosso il Ponente ligure.

Conclusasi il 16 Ottobre la tranche principale del procedimento, tra oggi e domani sono attese repliche e controrepliche.

Il 16 Ottobre vi erano state richieste di condanna da un massimo di 12 a un minimo di 6 anni da parte dei Pm Vincenzo Scolastico e Alberto Lari al processo a carico di dieci persone imputate di associazione a delinquere di stampo mafioso nell’ambito dell’inchiesta denominata “Maglio 3″. Il processo si svolge davanti al Gup Silvia Carpanini.

I Pm avevano chiesto 12 anni per Onofrio Garcea, 10 anni e 8 mesi per Benito Pepé, 9 anni per Rocco Bruzzaniti, 8 anni per Fortunato e Francesco Barilaro, Michele Ciricosta e Antonio Romeo e 6 anni per Antonino Multari, Raffaele Battista e Lorenzo Nucera.

L’indagine, che si era conclusa nel giugno 2011, era stata condotta dai carabinieri coordinati dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia ed aveva evidenziato a carico degli imputati una serie di prove di tipo indiziario circa l'esistenza nel territorio ventimigliese (per quel che concerne la posizione dei due Barilaro, di Pepè e Ciricosta) di una serie di legami con i potentati della 'ndrangheta operanti a Genova destinati a rafforzare quei vincoli funzionali a spingere in "alto" candidati o politici favorevoli alle "n'drine" del capoluogo ligure (nella fattispecie il clan Gangemi).

Altre due persone, invece, Arcangelo Condidorio e Paolo Nucera, saranno processate in dicembre con rito ordinario.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo