lunedì 21 settembre 2020
16.03.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Porto di Imperia: fissata udienza del "riesame" per Carlo Conti

Il 23 Marzo avanti al Tribunale del riesame verrà affrontata l'istanza per i "domiciliari" promossa dall'Avv. Mager per il suo assistito C. Conti.

Carlo Conti è l'ex direttore generale della "Porto di Imperia s.p.a.", arrestato eccellente nella giornata dello scorso 5 Marzo insieme a Francesco Caltagirone Bellavista (il costruttore che con la sua "Aquamare" deteneva il 33% delle quote dellla "Porto di Imperia s.p.a." incaricata della costruzione del bacino portuale turistico nel capoluogo).

Due giorni fa il Gip Colamartino ha respinto la richiesta di "domiciliari" formulata per Caltagirone dagli Avv.ti Diodà e Moroni. 

Conti, invece, si avvalse fin da subito (dal giorno del suo interrogatorio di garanzia, avvenuto lo scorso Venerdì) del ricorso al Tribunale del Riesame, che, ricordiamo è l'organo competente a decidere sulle modifiche dei provvedimenti di restrizione della libertà personale nel corso di un'inchiesta.

Ora il 23 Marzo, per ora solo per Conti, si discuterà proprio su questo punto.

Insieme a Conti e Caltagirone arrestati ma assegnati ai "domiciliari": Delia Merlonghi (amministratore unico di "Aquamare") e Andrea Gotti Lega (membro del cda di "Acqua Marcia" e della "Porto di Imperia s.p.a.).


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo