lunedì 21 settembre 2020
03.07.2012 - Alice Borutti

Imperia: la Capitaneria soccorre un kitesurfista in difficoltà davanti Borgo Foce

G.C., 45 enne di Imperia è stato salvato ieri nel tardo pomeriggio dalla Guardia Costiera di Imperia mentre si trovava a 500 metri dalla riva con il suo kite-surf a Borgo Foce. La segnalazione dei bagnanti presenti ha consentito il tempestivo intervento della motovedetta della Guardia Costiera.

 

Grazie alla segnalazione dei bagnanti, il 45enne imperiese che si trovava al largo con il suo kite surf è stato subito soccorso e salvato dalla motovedetta CP 806 detta "Ognitempo" della Guardia Costiera. C.P. era in buone condizioni ma il mare era molto mosso e non sarebbe riuscito a mantenersi lontano dagli scogli ancora a lungo, in difficoltà con la vela del kite. 

Il Comando della Capitaneria di Porto di Imperia ricorda a tutti gli appassionati di windsurf e kitesurf di:

-indossare sempre la cintura di salvataggio;

-usare gli appositi corridoi di lancio;

- rispettare, per la navigazione, i limiti stabiliti dalle Ordinanze della locale Capitaneria di Porto;

- informare familiari o amici in merito alla navigazione da effettuare, indicando l’orario previsto per il rientro;

- non navigare per troppo tempo con il vento in poppa o nella stessa direzione se si è inesperti e se non si conoscono le varie andature;

- se non si riesce più a rientrare, si consiglia di lasciare la vela in acqua in modo da rallentare lo scarroccio, e, sdraiati sulla tavola, richiamare l’attenzione di altri in attesa di soccorsi.

 



Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo