domenica 27 settembre 2020
15.09.2012 - V.G.

Imperia: la Squadra Mobile arresta minorenne marocchino

Il ragazzo è stato tratto in arresto in esecuzione di un ordine di custodia cautelare spiccato dal G.U.P. del Tribunale dei Minorenni di Genova per un furto commesso nell'Aprile di quest'anno a Ventimiglia.

Nel pomeriggio del 13  Settembre 2012,  la Squadra Mobile di Imperia, in collaborazione con il Commissariato di P.S. di Ventimiglia, ha tratto in arresto un marocchino di anni 17, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.U.P. del Tribunale per i Minorenni di Genova per il reato di furto in abitazione, commesso a Ventimiglia (IM) il 17 aprile 2012.

Il minorenne, in quella data, si era introdotto in un’abitazione privata dove aveva consumato un furto ma, durante la fuga,  era stato inseguito e bloccato dagli agenti del Commissariato di P.S. di Ventimiglia che lo avevano tratto in arresto ed avevano recuperato la refurtiva riconsegnandola alla famiglia derubata.

Durante la detenzione nell’istituto di pena minorile, il giovane aveva dato prova di condotta positiva e di voler favorevolmente portare a compimento il percorso educativo intrapreso, circostanze per le quali, circa due mesi fa,  aveva ottenuto la sostituzione della misura cautelare in carcere con il collocamento in una comunità.

Riottenuta la libertà, tuttavia, sono emerse notevoli difficoltà nell’accettazione delle regole e, dopo che il minore aveva ripetutamente violato le prescrizioni, si era allontanato diverse volte dalla struttura e, in ultimo, aveva assunto sostanze stupefacenti, il giudice del Tribunale per i Minorenni di Genova ha revocato la misura del collocamento in comunità con quella piu’ grave della custodia cautelare in carcere.

Il giovane è stato quindi rintracciato ad Imperia dagli agenti della Squadra Mobile e condotto in un istituto di pena per minorenni.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo