lunedì 14 ottobre 2019
16.01.2012 - Beatrice Baratto

Imperia, omicidio piccolo Gabriel, Arrigo: "sono fiducioso nella giustizia"

Paolo Arrigo decide di cambiare rotta e si affida al legale genovese Umberto Pruzzo, avvocato di notevole prestigio e consolidata fama, conosciuto nell'ambiente delle "toghe" per la sua capacità di ribaltare situazioni difficili.

E' giunta ad un'importante svolta la vicenda che vede condannato, in secondo grado, a sedici anni di reclusione l'imperiese Paolo Arrigo, accusato, insieme alla sua convivente Elizabete Petersone dell'omicidio del piccolo Gabriel avvenuto ad Imperia il quattordici maggio 2009. Dopo più di due anni Arrigo decide di cambiare rotta e si affida al legale genovese Umberto Pruzzo, avvocato di notevole prestigio e consolidata fama, conosciuto nell'ambiente delle "toghe" per la sua capacità di ribaltare situazioni difficili. Pruzzo , tra gli altri, è stato il difensore del carabiniere Mario Placanica, accusato della morte di Carlo Giuliani durante le rivolte del G8 di Genova del 2001. Grinta, caparbietà e profonda conoscenza della materia giuridica hanno spinto Paolo Arrigo a dar credito al legale genovese e ad abbandonare i suoi precedenti difensori l'avvocato piemontese Maurizio Di Nardo e a quello di imperia Nicola Ditta. A dare man forte a Pruzzo sarà il professore Alessandro Gamberini esperto di Cassazione. Raggiunto telefonicamente, proprio al termine del suo incontro odierno con Gamberini, l'avvocato Pruzzo ha così commentato la notizia ribaltata oggi su numerosi quotidiani:"Lo scopo fondamentale della mia nomina e di quella del prof. Gamberini- spiega Pruzzo- è lo stravolgimento totale della linea difensiva tenuta fin ora. La volontà è quella di censurare la sentenza d'appello soprattutto laddove alcune argomentazioni in linea di diritto sono assolutamente incondivisibili ed hanno penalizzato il mio assistito."

Avvocato, in questo momento così difficile cosa vi aspettate?

"Ci aspettiamo che la Cassazione censuri la sentenza di primo grado e d'appello e ci conceda la possibilità di rinnovare il giudizio d'appello dal quale emergerà l'estraneità di Arrigo alla morte del piccolo Gabriels."

Visibilmente sollevato Paolo Arrigo che commenta il suo cambio di avvocato e di strategia difensiva:" Sono soddisfatto del lavoro che stanno portando avanti i miei nuovi legali. Continuo ad essere fiducioso nella giustizia e credo davvero che in Cassazione emerga, finalmente, la verità dei fatti accaduti e che i giudici si rendano conto di come sono andate realmente le cose quel tragico giorno e capiscano la mia estraneità ai fatti".


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo