giovedì 14 novembre 2019
16.12.2011 - Alessandra Chiappori

Marco Travaglio con “Anestesia Totale” al teatro Cavour di Imperia

Il giornalista sarà protagonista, insieme a Isabella Ferrari, dello spettacolo promosso dall’Associazione Apertamente di Imperia, in programma per domenica 18 dicembre alle ore 21.00

Anestesia Totale, di Marco Travaglio

Dopo un tour estivo che ha visto riempirsi i teatri di tutta Italia, "Anestesia Totale - il primo spettacolo (poco spettacolare) del dopo B", torna sul palco, e lo fa al teatro Cavour di Imperia, domenica 18 dicembre alle or 21.00, grazie all’Associazione Apertamente. Marco Travaglio, noto giornalista torinese, sarà accompagnato in questo spettacolo sulla corretta informazione dall’attrice Isabella Ferrari, che leggerà brani tratti dagli scritti di Indro Montanelli.

Grandi nomi e firme importanti per uno show che, tra tagliente ironia, attento studio della storia d’Italia e assenza di peli sulla lingua, vuole palesare l’anestesia totale di cui tutti, oggi, siamo vittime. Un narcotico che i media e la politica, in un intreccio ormai insanabile, hanno iniettato nel pubblico, costretto a vedersi offerta un’informazione che, invece di svelare le verità del potere, se ne mette a servizio, deformando la realtà e celandone interi scenari. Ecco allora perché Montanelli, la voce del giornalismo italiano che più di tutte ha saputo affermare la propria indipendenza da ogni sorta di controllo, maestro di Travaglio, fondatore de La Voce dopo l’abbandono consapevole del suo Il giornale nel 1994, minacciato di piegarsi al volere della politica. Nessun guinzaglio nei monologhi rivelatori di Travaglio, proprio come nessun guinzaglio ha mai voluto Indro Montanelli.

Fatti trasformati, smentite e pieghe dell’informazione odierna diventano protagonisti di questo spettacolo il cui scopo è proprio quello di ridestare dall’anestesia che ha coinvolto tutti, pubblico, organi di informazione e politici, e che permettere il protrarsi di uno stato di sonnolenza nocivo e tossico per la società italiana e la civiltà democratica incarnata dal Paese.

La regia dello spettacolo è di Stefania De Santis, con musiche dal vivo di Valentino Corvino, da un’idea di scena di Daniela Spisa, assistente scenografo Gemma Romanelli, assistente alla regia Giacomo Tarsi, luci di Stefano Dellepiane.

 Per ulteriori informazioni 3494735325. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo