venerdì 23 giugno 2017
24.11.2012 - Alessandra Chiappori

Tornano a Imperia le Battaglie in Piscina

Una serata di divertimento e solidarietà in compagnia dei Goliardi Dianesi, sabato 1 dicembre alla Piscina Cascione di Imperia

La 69° edizione della battaglie in piscina

Tornano a Imperia, dopo anni di latitanza, le “battaglie in piscina”, grazie all’inventiva e all’entusiasmo dei Goliardi Dianesi, associazione sportivo dilettantistica che opera su Imperia e Diano Marina. L’appuntamento è per le 20.45 di sabato 1 dicembre alla Piscina Cascione di Imperia, dove dieci squadre si sfideranno, sulla scorta dei vecchi Giochi Senza Frontiere, a scopo benefico: il ricavato della serata sarà infatti devoluto alla ricostruzione del Liceo Morando Morandi di Finale Emilia, distrutto dal recente terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna.

Presente alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, stamane, Guido Corradi, vicepresidente di Rari Nantes, che ha ricordato i successi in corso della squadra dio pallanuoto femminile Mediterranea, onore della Piscina Cascione e della città: grazie al gruppo dei Goliardi, che tra le altre cose organizzano anche la rinata Imperiapolis, come Rari Nantes abbiamo voluto dare tutta la nostra collaborazione – ha sottolineato Corradi – mettendo a disposizione questo impianto e seguendo la politica che abbiamo intrapreso negli ultimi tempi, di mettere cioè la piscina a disposizione della città, mantenendo una parte sportiva di primissimo ordine. Penso che la piscina possa essere un luogo di incontro importante per la città, e siamo contenti che ricominci questa abitudine dei giochi, che c’era già anni fa e che abbiamo la speranza di ripetere”.

Soddisfatto Jari Alassio, presidente dell’associazione dilettantistico sportiva Goliardi Dianesi: “ringraziamo il Comune e la Rari Nantes per le agevolazioni e il patrocinio della manifestazione – ha dichiarato – grazie al loro possiamo utilizzare una struttura importante come questa piscina per uno scopo che non è solo goliardico quanto benefico, mi piace pensare che tra le altre finalità la serata del 1 dicembre vedrà anche la partecipazione dei ragazzi del liceo Morandi di Finale Emilia, che arriveranno qui a Imperia con una squadra. Come Goliardi, abbiamo deciso di andare a conoscerli, a Finale, facendo una piccola trasferta anche enogastronomica in Emilia lunedì 26 novembre”. Altre nove saranno le squadre in vasca, oltre a quella dei Goliardi e di Finale Emilia: Liceo Morando Morandi, Okkio Vivo, Cool Runnings, Volontari Diano Marina, Carrozzeria Martucci, Rari Nantes, Gli Idrorepellenti, La Salutistica, Cape Fresche, I Soliti Ignoti. “Il culto della tradizione è nel nostro dettame - ha concluso Alassio, fiero di aver riscoperto insieme ai Goliardi, come già per Imperiapolis, una manifestazione imperiese relegata nel dimenticatoio - ci siamo sentiti piacevolmente coinvolti in una manifestazione non nuova, che anzi ripropone la storia di Imperia”.

Presente in conferenza stampa anche il Commissario Straordinario Marchione, che, divertito, ha confessato di aver fatto parte della goliardia universitaria negli anni di studio: “ho letto qualcosa sui Goliardi Dianesi, sul loro sito, e ho rivissuto i concetti della goliardia, io ero iscritto alla Congrega dei Cavalieri Templari – ha raccontato il Commissario – tra gli scopi c’è quello di divertirsi e divertire in maniera serena, con libertà di critica irriverente ma positiva, senza pregiudizi e seguendo il culto delle tradizioni, ma solo di quelle buone. Condivido l’idea di far rivivere lo spirito della goliardia e di fare qualcosa che per la città è importante: la gente che verrà avrà occasione di conoscere i goliardi ma anche di fare una cosa importante come dare una mano ai terremotati. Mi auguro che la manifestazione riesca e che sia divertente come deve essere, e insegni a tutti lo spirito della goliardia”.

Le sfide in piscina inizieranno alle 20.45 e andranno avanti per tutta la serata: l’entrata per il pubblico sarà a offerta, e tutto il ricavato andrà ovviamente devoluto allo scopo benefico cui è rivolta la serata. L’organizzazione consiglia caldamente di lasciare l’auto nei posteggi di Lungomare Vespucci e Lungomare Marina di Italia, dal momento che l’affluenza prevista è piuttosto numerosa.

 

La 69° edizione della battaglie in piscina


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo