mercoledì 13 dicembre 2017
23.01.2013 - REDAZIONE

Crisi della Provincia: il Pd propone il taglio delle indennità dei politici

A detta del Partito di Bersani, sotto la "scure" dovrebbe finire il numero degli Assessori, che andrebbe dimezzato, nonchè le indennità di Giunta e Consiglio che andrebbero, a loro volta, smagrite.

La Provincia é in gravi difficoltà finanziarie a causa del combinato disposto degli effetti della "spending review", della (prevedibile) mancata vendita di alcuni immobili e di altri tagli di varia origine, che porteranno all’ormai certo sforamento del patto di stabilità, con un disavanzo presunto stimato attorno ai 2 milioni di euro.

La situazione è grave e bisogna prendere il toro per le corna: pertanto il gruppo del PD propone di partire dall’alto; prima di affrontare altri doverosi interventi, occorre procedere in prima battuta, col taglio degli assessori e con il drastico ridimensionamento di tutte le indennità per Giunta e Consiglio. 

Dopo aver dato questo forte segnale, si deve poi continuare nei confronti delle posizioni economiche dei numerosi dirigenti, chiamati anch’essi a dare l’esempio, per poi procedere all’insegna di  doverosi ripensamenti sulle strategie generali dell'Ente.

Va rivisto l’impegno assunto in passato e senza troppa accortezza dalla Provincia in quelle numerose "imprese" che non hanno avuto una ricaduta sul territorio proporzionale alle spese sostenute dall'ente: pensiamo alle tante, troppe, dimore storiche o al Polo Universitario ad esempio, per non parlare ulteriormente della fallimentare società "Alpi Liguri srl".

Occorre razionalizzare molte voci della spesa corrente  (ad esempio le spese telefoniche, che attualmente sfiorano i mille euro annuali a dipendente) e definire  un rapporto economicamente più chiaro con diverse società pubbliche del territorio imperiese, con le quali la Provincia ha in ballo numeri a sette cifre e nei cui bilanci la stessa Provincia non riesce a mettere mano nonostante ne nomini gli amministratori. 

Non vogliamo dare le colpe all'attuale Amministrazione dell'improvviso emergere di una situazione altamente preoccupante, ma crediamo che nell'ultimo quindicennio di gestione allegra e spensierata della cosa pubblica da parte del centrodestra di questa Provincia non sia stato fatto nulla per evitare questo scoglio.
 
Ci aspettiamo ANCORA dunque da parte dell'Amministrazione SAPPA un deciso cambio di marcia, riconfermando la nostra disponibilità a fare la nostra parte iniziando con un dimezzamento delle indennità per i consiglieri. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo