martedì 12 novembre 2019
03.04.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Imperia: il Comune si costituisce parte civile

Oggi "riesame" a Genova per Delia Merlonghi e Andrea Gotti Lega, ai domiciliari dal 6 Marzo.

Il Comune di Imperia, munendosi della consulenza legale dell'Avv.to Boggio, si è costituito parte offesa nel procedimento contro gli imprenditori arrestati/indagati per la vicenda Porto di Imperi s.p.a.

Nel mirino non solo Francesco Bellavista Caltagirone e Carlo Conti (rispettivamente principale azionista della società Acquamare s.r.l. ed ex direttore dei lavori per la costruzione del bacino portuale imperiese), ma anche gli altri indagati eccellenti Isnardi e Carli.

Stamane a Genova presso il Tribunale del Riesame verrà esaminata la richiesta di scarcerazione presentata dai legali di Delia Merlonghi (legale rappresentante della Acquamare s.r.l) e di Andrea Gotti Lega (membro del Cda di Acqua Marcia) anche loro agli arresti dal 6 Marzo, seppur domiciliari.

Al pari di Caltagirone e Conti sono accusati di "truffa aggravata ai danni dello Stato" per aver con artifizi e raggiri gonfiato i costi dell'opera portuale per trarne privato beneficio.

In chiave strettamente politica, è naufragato per ora il tentativo del Pdl di sfiduciare il sindaco Paolo Strescino attraverso una raccolta firme.

Dal canto suo Strescino porta avanti tutte le "consultazioni" possibili per cercare di salvare il proprio esecutivo.

Lo ha comunicato il primo cittadino durante una conferenza stampa. "In queste ore sto sentendo i vari consiglieri comunali per poter formare il nuovo esecutivo - prosegue Strescino - ma non tutti quelli del Pdl hanno accettato il confronto".


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo