martedì 19 novembre 2019
02.04.2012 - REDAZIONE

Imperia: il Pdl sui difficili giorni del "capoluogo" provinciale

Comunicato Stampa

Ribadiamo con forza il fatto che le scelte ultimamente assunte da Lei, Sindaco Strescino, non sono mai state condivise con i Consiglieri PDL, gli Assessori, nonché il direttivo provinciale del partito di cui Lei, signor Sindaco, è membro.

Siamo perfettamente a conoscenza dei problemi della nostra città e quelli relativi al costruendo porto turistico, ma non ci siamo mai tirati indietro nel tentare di affrontarli e risolverli.

Lei, signor Sindaco ha allontanato la Sua maggioranza prendendone le distanze. E’ paradossale che quest’oggi abbia ricevuto l’intero gruppo e gli ex Assessori della Lega Nord, mentre non abbia voluto incontrare il gruppo del PDL e i suoi ex Assessori malamente e senza alcuna giustificazione revocati. A nulla servono, crediamo, convocazioni di singoli nostri consiglieri per una udienza personale, sarebbe stata necessaria prima una riunione collegiale nella quale Lei, se aveva argomenti, li avrebbe dovuti condividere. Solo così si avrebbe avuto un vero e proprio necessario confronto con chi Le ha permesso di vincere le elezioni nel 2009.

A parte non aver ancora capito, ad oggi, la Sua linea, Lei dichiara che chi non la sottoscrive non tutela l’interesse pubblico. La invitiamo a non nascondere il ribaltone in atto, con la non credibile volontà di salvare Imperia. Lei era con noi, ora non lo è più e la colpa, ci consenta, è per nulla nostra.

Crediamo che Lei debba rassegnare al più presto le Sue dimissioni in modo che possa essere nominato un Commissario prefettizio (nomina che avviene entro 48 ore dalle dimissioni del Sindaco), che possa, con competenza e facoltà maggiori di quelle che Le residuano, tutelare realmente il Vero interesse pubblico.

Da parte del gruppo consiliare del PDL non è mai venuta meno l’intenzione di agire per il bene della città garantendo l’immediata ultimazione del porto turistico e tutelando con ogni mezzo a disposizione i dipendenti della Porto di Imperia Spa, le maestranze dei cantieri navali, i proprietari dei posti barca nonché tutti gli operatori del settore, ma crediamo che, alla luce delle Sue ultime ingiustificate prese di posizione, Lei, signor Sindaco non sia più legittimato ad adempiere il suo mandato elettorale.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo