martedì 12 novembre 2019
13.03.2012 - REDAZIONE

Imperia: ordine del giorno sull'accorpamento dei "punti nascita"

Il gruppo PDL, ha presentato nei giorni scorsi un Ordine del Giorno sulla grave problematica inerente all’accorpamento dei punti nascita in provincia di Imperia.

«Il Consiglio Comunale nella seduta di lunedì 12 marzo u.s. – dice l’Assessore Luca Volpe delegato del Sindaco sul tema Sanità – con grande senso di responsabilità, conscio del ruolo primario che Imperia riveste come capoluogo di provincia, si è assunto l’onere di dibattere al suo interno la problematica riguardante i punti nascita con un Ordine del Giorno articolato e argomentato, alla luce degli approfondimenti maturati in seno alla Commissione Sanità e ricevuti dal direttore sanitario dottor Eliano Delfino e dal professor Franco Gorlero direttore del Dipartimento Donna-Bambino, approfondimenti che hanno rappresentato la situazione fornendo utili elementi per la discussione tenutasi in Consiglio Comunale.

Il dibattito ha coinvolto tutte le forze politiche che hanno approvato in modo unanime l’Ordine del Giorno, esprimendo forte contrarietà all’accorpamento dei punti nascita in provincia, deciso dalla Regione Liguria, scelta che appare tesa più a controbilanciare un’operazione apparentemente analoga nella provincia di La Spezia, piuttosto che a razionalizzare veramente i servizi sia dal punto di vista economico sia da  quello funzionale. Il Consiglio Comunale chiede, altresì, che le risorse del patrimonio immobiliare sanitario della nostra provincia, già oggetto di cartolarizzazione da parte della Regione Liguria, siano impegnate al miglioramento delle strutture sanitarie del nostro territorio.

E’ stato assunto preciso impegno  – continua Volpe – da parte del Sindaco e della Giunta affinché siano messe in atto tutte le iniziative ritenute opportune, in modo da scongiurare l’accorpamento dei punti nascita nella nostra provincia, ed è stato dato mandato al Sindaco perché il Primo Cittadino, rappresentando l’assoluta condivisione di tutte le forze politiche della provincia, richieda urgentemente un incontro al Presidente della Giunta Regionale al fine di definire le problematiche della Sanità sul territorio del Distretto Socio Sanitario 3 Imperiese». «Come capoluogo – conclude il Sindaco Paolo Strescino - abbiamo posto l’attenzione sul fatto che scientificamente le scelte sulla politica sanitaria adottate dalla Regione Liguria penalizzano Imperia e la sua provincia». 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo