venerdì 23 agosto 2019
25.03.2012 - redazione

Imperia: Rifondazione e Arci sullo striscione a sostegno dei marò detenuti in India

Comunicato stampa

La Destra di Storace, formazione di ispirazione dichiaratamente 
fascista, manifesta la propria soddisfazione e ringrazia pubblicamente 
il Sindaco e la Maggioranza PdL-Lega Nord per l'esposizione sulla 
facciata del Palazzo Civico di uno striscione in solidarietà ai due 
marò attualmente detenuti dalle autorità indiane. Il fatto è che nella 
Maggioranza risulta che vi siano consiglieri comunali che fanno 
riferimento a questa area politica. Però la cosa non emerge in modo 
ufficiale. Che strano...
Ciò che invece non è tanto strano è che in un momento tragico per un'Amministrazione locale come questa, essa, anziché fare l'unica cosa 
adeguata alla gravità della situazione di cui è responsabile, cioè 
rassegnare le dimissioni, tenga una manifestazione che in tutta 
evidenzia gratifica particolarmente i settori della destra più 
patriottarda e militarista.
Cosa che fa anche capire, meglio di tante parole, che malgrado tutto 
quello che va emergendo ogni giorno di più dalle inchieste giudiziarie 
e dal malgoverno amministrativo, si attinge scenograficamente ad una 
emblematica propaganda per trovare sostegno e continuare a rimanere in 
ruolo.
Nel merito della cosa, ricordato che ci sono in questo momento diversi 
casi di prigionia subita da nostri concittadini, civili a diverso 
titolo operanti all'estero (in alcuni casi, anche cooperatori per lo 
sviluppo e operatori di pace), i cui casi avrebbero meritato una 
attenzione che non è stata posta, noi riteniamo che sia molto 
discutibile che una 'mobilitazione' che si dice intesa a promuovere la 
scarcerazione di nostri due militari, non dica una parola sul fatto 
che l'oscuro episodio in argomento ha visto l'uccisione di due 
cittadini indiani. Posto che qui parliamo di una delicata e complessa 
vicenda in cui si intrecciano diritto internazionale e rapporti 
bilaterali tra gli Stati, nell'ambito di una simile iniziativa, ci 
chiediamo e chiediamo, non dovrebbe essere anche presente, in ogni 
caso, almeno la memoria delle due persone, due pescatori, che hanno 
perso la vita?
Un Comune non dovrebbe testimoniare a nome di tutta la cittadinanza 
questo aspetto dolente, nel farsi carico di un solenne, universale 
messaggio di segno umanitario?
P.R.C. IMPERIA - CIRCOLO “Stenca-Binon”
Circolo ARCI “Antica Compagnia Portuale” - Imperia Oneglia
Circolo ARCI “Handala” – Imperia Porto Maurizio
CSA La Talpa e L’Orologio


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo