mercoledì 26 giugno 2019
16.03.2012 - redazione

M. Scajola: per la sanità ligure in arrivo 35 milioni di euro.

“Questa cifra – dice ancora Scajola – è destinata a limitare i tagli. Credo sia opportuno che la Regione, nel destinare le risorse, tenesse in considerazione quelle aziende sanitarie che negli ultimi anni hanno attuato politiche sanitarie attente e virtuose e che non si premiasse chi invece ha mal gestito causando deficit e sprechi enormi”

“Ho scritto al Presidente ed al Vice Presidente della Commissione Sanità della Regione per chiedere di inserire tra le priorità del calendario dei lavori la ripartizione dei 35 milioni di euro aggiuntivi stanziati dal Governo per la Sanità della nostra Regione. Voglio sapere come verranno utilizzati e suddivisi tra le varie province prima che ci si trovi in Consiglio Regionale a discutere su decisioni già prese”. Così dichiara il Consigliere regionale del Pdl Marco Scajola che mette le mani avanti e spiega: “La mia preoccupazioni infatti è quella che accada ciò che oramai è diventata un prassi per questa amministrazione regionale, penalizzare l’Asl imperiese a discapito di altri territori, in particolare Genova”.

L’esponente del Pdl chiede venga aperta una approfondita riflessione su questa questione: “individuare le priorità in maniera condivisa su un tema così importante e delicato com’è appunto la salute dei nostri concittadini. E’ fondamentale soprattutto in questa fase di pesanti difficoltà economiche per il nostro Paese ed anche per la  nostra Regione”.

“Questa cifra – dice ancora Scajola – è destinata a limitare i tagli. Credo sia opportuno che la Regione, nel destinare le risorse, tenesse in considerazione quelle aziende sanitarie che negli ultimi anni hanno attuato politiche sanitarie  attente e virtuose e che non si premiasse chi invece ha mal gestito causando deficit e sprechi enormi”

“L’arrivo di questi 35 milioni è ovviamente una buona notizia, è una cifra importante – continua il consigliere regionale del centro destra -  ma viste le modalità con cui la Giunta regionale ha gestito in questi anni il Fondo Sanitario Regionale e di conseguenza le quote capitarie a carico delle singole asl della Liguria, non posso non esprimere le mie preoccupazioni relativamente all’uso di questi soldi”.

In conclusione Marco Scajola dichiara: “Spesso e volentieri abbiamo dovuto denunciare l’uso politico dei fondi per la Sanità da parte di Burlando e Montaldo: non vorremmo che anche questa volta accada la stessa cosa. Vorrei sapere, alla luce quindi di queste maggiori risorse, quanto spetterà alla provincia di Imperia la quale, e sono innumerevoli i casi, ogni qualvolta vi siano delle ripartizioni da fare viene fortemente penalizzata”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo