venerdì 22 novembre 2019
08.10.2012 - REDAZIONE

Pdl: i giovani del movimento rispondono a Eugenio Minasso

Comunicato Stampa

"Siamo stupiti (forse nemmeno troppo), dalle dichiarazioni rabbiose e un po' sconnesse di Eugenio Minasso che, tra l’altro, ci paiono una serie di autogol su tutti i punti grossolanamente trattati.

Ci chiediamo come sia possibile che un parlamentare non sia a conoscenza del fatto che la scorta non si chiede nè si rifiuta; essa viene infatti assegnata per motivi di sicurezza dall’Autorità Nazionale e non può quindi essere utilizzata o meno a seconda di dove si decida di trascorrere la serata. Ci è parsa un’affermazione piuttosto populista che arriva da chi la scorta non la ha, probabilmente non l’avrà mai, anche se forse la vorrebbe…

Ciò detto, stupisce ancor più il fatto che si dichiari così dedito al suo territorio asserendo che invece qualcun altro si occupi di fare cene “carbonare”: ci dica, di grazia, per che cosa dovremmo ricordarlo qui sul territorio imperiese, un provvedimento che ha migliorato il nostro territorio o anche solo una sua idea che non ricordi un tentativo di scalata di potere...

Ci pare ridondante invece elencare che cosa l’On. Scajola abbia fatto per la sua terra nella sua carriera politica, crediamo che nemmeno il più acerrimo tra gli avversari possa dire diversamente.
Quello che notiamo è invece la spudoratezza di Minasso nel dichiarare di essere stato a cena con gli amministratori di Diano Marina. Ricordiamo, a chi non lo sapesse, che il PDL nel comune dianese è all’opposizione. 
Con chi era a cena..?

Quanto alle considerazioni relative a Gaetano Scullino e Giovanni Bosio (egli confonde lo scioglimento delle Amministrazioni Comunali con la responsabilità dei Sindaci!) ci pare che siano davvero fuori luogo: ricordiamo tutti benissimo le fotografie che ritraevano Minasso, in occasione dell’inimmaginabile (e ancora oggi inspiegabile) exploit alle elezioni regionali del 2006 con Alleanza Nazionale, mentre abbracciava trionfante i membri di una famiglia definita “chiacchierata”. 

Per questa sua inadeguatezza, il coordinamento regionale giovanile del PDL -che è uno solo- all'unanimità, ha sfiduciato Minasso (vice coordinatore regionale) e Michele Scandroglio (coordinatore regionale). I motivi non risiedono certo nella provenienza politica dei due personaggi, appartenenti in passato ad AN il primo e a Forza Italia il secondo...

Capiamo che possa sentirsi un po’ ai margini, ma gli suggeriamo di ponderare meglio le sue accuse al fine di evitare altre figuracce".


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo