lunedì 14 ottobre 2019
27.12.2012 - REDAZIONE

Primarie del Partito Democratico: appello al voto di Sergio Scibilia

"Andiamo a votare per le Primarie, un'ultimo sforzo prima della fine del 2012; per creare i presupposti per una nuova politica". Comunicato Stampa.

Il percorso nuovo di democrazia e di partecipazione scelto dal Partito Democratico per selezionare i propri rappresentanti in Parlamento e per un vero rinnovamento della politica, sta raggiungendo la tappa finale. Non e' stata una scelta facile quella di affidarsi completamente al risultato di una consultazione ampia, aperta a tutti coloro che hanno deciso di aderire al progetto nazionale "Italia Bene Comune ", per scegliere il prossimo candidato Premier ed successivamente i propri deputati .

E' stata una sfida che abbiamo ormai quasi vinto.

Questo cammino, e' chiaro, ha avuto contrasti, difficoltà, scontri e confronti tra i tantissimi militanti, volontari, simpatizzanti, ma e' stato un cammino chiaro e trasparente, che ha dato a tutti le stesse opportunità di partenza. Anche la Provincia di Imperia ha dato il proprio contributo, pur essendo un territorio molto difficile, lacerato dalla cattiva politica del centro- destra, confuso dalla caduta di potere del potente Claudio Scajola, schiacciato da due Comuni sciolti per infiltrazioni mafiose ed uno anticipatamente mandato a casa rispetto alla durata classica.

Un territorio svegliato una mattina dalle pale di un elicottero dell'Esercito Italiano piazzato davanti ad un palazzo comunale, fortino del potere politico sino a solo qualche pochissimo tempo fa'. Sono saltati tutti i meccanismi, le regole " non scritte", le logiche di potere che hanno condizionato la vita democratica di tanti cittadini, di buona parte dell' economia locale .

La politica e' stata "arrestata" dallo Stato che ha dovuto imprimere la forza dell'ordine, la cultura della legalità, ha dovuto recidere i rapporti " sporchi" tra il bene comune dell'amministrare e la violenza delle organizzazioni criminali.

Questa Provincia mal abituata, convinta che dovevano esistere ancora le contee e, a cascata, vassalli e fedeli servitori. Una Provincia in cui ognuno era abituato a coltivare il proprio orticello, a cercare il proprio beneficio, magari cercando di nuotare anche nel torbido, nel grigio, sperando di non bere e di conseguenza non affogare.

Una Provincia pronta ai facili compromessi in cambio di facili guadagni, promozioni, scalate di potere. Il Partito Democratico se pur in netta minoranza politica ed elettorale, se pur non ancora adulto, se pur ancora debole, ha dato il  proprio impegno ed il proprio lavoro.

Uno dei pochi partiti ancora organizzati non per potere ma per passione .
Il 29 dicembre spetta a noi scegliere un proprio deputato che possa rappresentare quella parte della Provincia di Imperia che ci crede ancora, che ci spera ancora. Quella parte di Provincia che conferma, come in passato, di rifiutare i voti sporchi, gli intrecci... che preferisce il mare pulito.

Lancio un appello a tutti coloro che hanno aderito al progetto del Pd, per rispondere di nuovo "presente", utilizzare questo strumento di democrazia e rinnovamento della politica. I circoli dei territori saranno aperti dalle otto alle ventuno, grazie a tutti i volontari , per permettervi di votare e scegliere.

L'ultimo sforzo del 2012, pronti per un nuovo anno, di nuovi sacrifici, di nuovi impegni e di una rinnovata passione per una nuova politica.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo