giovedì 16 agosto 2018
04.01.2013 - REDAZIONE

Qualità della vita: la Provincia di Imperia "scrive" ad Italia Oggi

Dall’Amministrazione una lettera al quotidiano economico, giuridico e politico che nei giorni scorsi ha pubblicato la graduatoria stilata in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma, che colloca Imperia all’ultimo posto

Con una lettera scritta al direttore del quotidiano “Italia Oggi”, Pierluigi Magnaschi, il segretario e direttore generale della Provincia di Imperia, Michele Pinzuti, replica alla graduatoria della qualità della vita nelle province italiane, pubblicata nei giorni scorsi dal quotidiano suddetto, che colloca la provincia di Imperia all’ultimo posto. Ecco la missiva:

Caro Direttore,

            poche parole per rappresentarLe la mia profonda amarezza circa la pubblicazione da parte del Suo giornale di una graduatoria che colloca la Provincia di Imperia all’ultimo posto tra i territori italiani.

            Sul piano del metodo, l’idea di una classifica fra zone affidata a criteri che nulla hanno a che vedere con l’effettività della vita, la bellezza e la vocazione di questa terra risulta denaturata e, francamente, di modesto valore.

            Sul piano dei contenuti invece, l’offesa che si reca , nell’immaginario collettivo ad una delle zone più belle al mondo dal punto di vista climatico, del paesaggio, e perché no, della qualità della vita, è gravissima e ancora più pesante perché fondata su criteri economicistici studiati a tavolino privi di qualsiasi valore scientifico .

            Contrariamente a quello che scrive il Suo giornale, Le auguro di  vivere in questa Terra, di conoscerne le persone, i loro usi, le tradizioni locali e la ricchezza di questa popolazione. Non so se si è mai riempito gli occhi della bellezza di questo mare, della vivacità dei giovani ( trovo il criterio dei motorini, demenziale!) ,del profumo dell’olio e del basilico della costa, dell’operosità di questa gente.

            E ciò lo dico da toscano che lavora in questa terra e che non ha certo “gli occhi foderati di prosciutto”!

            Lei e il Suo giornale optano invece per l’economicismo e il tecnicismo imperante che tutto travolge ed è capace - pensi Lei – di rappresentare questa, che è una delle zone più belle al mondo, come l’ultima provincia della Repubblica. Un gran bel servizio a questo Paese!

            Le faccio una domanda: è Imperia all’ultimo posto o sono piuttosto i criteri che Lei ha adoperato e magari pagato profumatamente ad essere completamente sballati?

            Per chiarezza e senso di responsabilità La informo che pur non essendo minimamente coinvolti come Provincia di Imperia, dall’esecranda classifica cui pare affezionato il Suo giornale e che coinvolge l’intero assetto istituzionale, produttivo, industriale e commerciale di questa Terra  in un giudizio sommario totalmente errato, è spontaneo, proprio per la paradossalità degli esiti di questa graduatoria , promuovere una verifica immediata sui criteri e le fonti utilizzate.

            E’ certo che, dovesse risultare la temuta inadeguatezza e deficienza nell’azione svolta , il danno di immagine a questo territorio e a questa Provincia, alla sua popolazione, al futuro delle nuove generazioni che studiano e si battono per valorizzare i luoghi dove sono nati e dove vivono, raggiungerà cifre iperboliche.

 

 

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo