martedì 17 settembre 2019
21.04.2012 - REDAZIONE

Regione: trasferimento Hospice Barellai, la posizione del Pd

Comunicato stampa

“Non siamo ancora alla conclusione del reperimento della nuova localizzazione della struttura dell’Hospice oggi situato ai Barellai e per tale motivo condivido la osservazione della CISL FP  sulla necessità di fare chiarezza su questa problematica “.

“Ancora recentemente , ho avuto rassicurazioni da parte degli assessori regionali Rambaudi e Montaldo sulla procedura amministrativa che si sta seguendo per arrivare al trasferimento di questo reparto “gioiello”  da Costarainera solo quando sarà individuata una sede idonea di pari livello in termini di qualità del servizio e della struttura muraria – aggiunge il Consigliere Scibilia .

Bisogna evitare che si proceda con progetti non garantiti da un supporto di fattibilità sotto il profilo socio-sanitario condiviso con tutte le parti, oltre che con gli enti locali anche le forze sociali .

Condivido altresi’ - continua Scibilia – l’indicazione di scegliere una posizione decentrata rispetto ad un stabilimento ospedaliero , per la tranquillità di questa particolare struttura residenziale che deve avere particolari requisiti anche in termini architettonici e ambientali”.

“ Giuste e dovute sono quindi le preoccupazioni sollevate quindi dal sindacato – conclude Scibilia –  che devono ricevere rassicurazioni prima dalla Direzione dell’USL n. 1 , ma in particolare dalla Giunta regionale .

Per questo , nella mia qualità di amministratore regionale del territorio , continuero’ a seguire con massima attenzione l’evolversi di questa situazione  , che mi trova in una condizione di preoccupazione ma nello stesso tempo molto fiducioso , vista l’attività continua che sta svolgendo l’assessore Lorena Rambaudi in prima persona .

Non ci saranno particolari condizioni di urgenza nell’esaminare tutte le soluzioni possibili sul territorio che rispondano ad alti elementi di qualità che possano tranquillizzare sia le persone malate che i loro famigliari . 

La tipologia della struttura sanitaria richiede cautela e massima professionalità  nel trattare la nuova sistemazione edilizia.

La priorità è la cura e l’assistenza , non certo la necessità di definire operazioni immobiliari, che se pur di risanamento del bilancio regionale della sanità , passano in secondo ordine “ 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo