sabato 16 novembre 2019
05.09.2012 - REDAZIONE

Sanità a Ponente: la posizione del Pd locale

Al centro dell'analisi del Partito Democratico la "riorganizzazione" del comparto sanitario, quindi, soprattutto, la tanto contrastata soppressione del Pronto Soccorso al "Saint Charles" di Bordighera.

I circoli del Partito Democratico del Comprensorio Intemelio si sono riuniti per esaminare e valutare, alla presenza del segretario provinciale Leandro Faraldi, dei consiglieri regionali Manti e Scibilia, di diversi Sindaci ed amministratori locali, gli aspetti principali della riorganizzazione sanitaria proposta dalla Direzione del ASL n. 1.

Appurato che questa operazione riguarda prioritariamente l’Ospedale S.Charles di Bordighera con previsione di ridimensionamento del settore dell’ emergenza, in particolare dell’organizzazione del Pronto Soccorso, con relativa  riduzione del personale e della tipologia delle prestazioni erogate.

I circoli del PD sono consapevoli della improrogabile necessità di eseguire tagli alla spesa sanitaria , cosi’ come sono stati imposti dal Governo Monti , ma ritengono assolutamente opportuno che la Direzione dell ASL n. 1 intervenga con operazioni significative rivolte alla riduzione dei costi del settore amministrativo aziendale, verificando se vi siano doppioni  di reparti presenti nei diversi presidi ospedalieri, con relativi posti di primariato ; riduzione delle prestazione a gettone; diminuzione dei costi di gestione degli immobili delle sedi amministrative .

Il PD Intemelio chiede con forza e convinzione il potenziamento dell’Ospedale di Bordighera  con l’immediata attivazione, senza ulteriori rinvii, per noi inaccettabili, di tutta la programmazione di servizi deliberati dalla Giunta Burlando nel agosto 2011.

Mantenimento dell’attuale erogazione del servizio di emergenza con rafforzamenti sul territorio ed in particolare nell’entroterra , garantendo il numero di personale e di tipologia delle prestazioni come erano antecedenti a questa manovra estiva.

Considerato che l ASL n. 1 ha già subito in passato consistenti tagli al costo medio per cittadino della spesa sanitaria, a favore di altri territori, preso atto con soddisfazione che la nostra viene considerata dalla Regione un azienda virtuosa, riteniamo che gli interventi di risparmio richiesti oggi non debbano riguardare  assolutamente l’erogazione dei servizi sanitari ospedalieri, ma principalmente altri settori come quello amministrativo, rivedendo una serie di premialità aziendali che visto il momento di gravissima crisi economica , posso momentaneamente essere sospesi.

Il PD Intemelio seguirà con attenzione tutta la problematica e redigerà prossimamente proposte che mirino a salvaguardare a salute dei cittadini, a migliorare i servizi offerti alle persone, ad abbattere i tempi di attesa per l’erogazione delle cure diagnostiche, togliere gli eventuali sprechi, i doppioni. Siamo convinti che rispetto al passato vi siano spazi di forte manovra, con interventi condivisi e non imposti dall’alto.           

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo