venerdì 3 luglio 2020
21.02.2012 - Alice Borutti

Sanremo: censimento informatizzato del verde pubblico

Grazie al censimento informatizzato del verde pubblico sarà possibile controllare le piante e le strutture dei parchi gioco, in area cittadina, comodamente da casa.

Oggi è stata presentata presso Palazzo Bellevue la conclusione della prima parte del progetto per la valorizzazione dei giardini pubblici inerente il censimento informatizzato del verde pubblico con tecnologia GPS, alla presenza dell'Assessore Gianni Berrino, del responsabile del Settore Giardini Claudio Littardi e del responsabile del consorzio di imprese ATI, Demetra e Il Cammino che si occupano della manutenzione del verde cittadino, Gabriele Villari.  

L'Assessore Berrino ha sottolineato come spesso i cittadini sanremesi siano abituati e non si rendano conto di quanto lavoro di altissima qualità c'è dietro alla conservazione dei giardini cittadini, pertanto una delle tappe del progetto è stata l'apertura di un portale on-line, www.sanremoverde.it e l'attivazione di un numero verde (800-198-481 dal lun. al ven., dalle ore 9:00 alle ore 15:00) attraverso il quale i cittadini possono verificare comodamente la manutenzione programmata e fare segnalazioni o suggerimenti attraverso un apposito form in modo da interagire con la Pubblica Amministrazione. 

Littardi insieme a Villari hanno illustrato come tutte le piante presenti nei giardini comunali sia stato censito, munito di targhetta identificativa e come  i suoi dati inerenti la specie, la manutenzione e l'allergenicità potenziale, siano stati riportati sul sito dedicato, a disposizione degli utenti, così come un bollettino meteo per la possibilità di svolgere o meno la manutenzione programmata e la valutazione VTA sulla stabilità degli alberi. La stessa piattaforma informatica è stata usata per il Comune di Milano.

Questa prima fase è durata circa 100 giorni e ha coinvolto 3 agronomi e 5 informatici e tra gli obiettivi raggiunti c'è stata la riduzione del disagio per la viabilità provocato dalle potature.

Berrino e Littardi hanno inoltre ricordato come Sanremo sia stato uno dei pochi Comuni che già dal 1995 hanno regolamenti comunali che disciplinano anche il verde privato, occorre infatti richiedere autorizzazione ben giustificata per gli abbattimenti e dopo aver registrato la specie da abbattere, questa va sostituita. Riguardo proprio gli abbattimenti in seguito alla richiesta di licenze edilizie si è riscontrato l'alto tasso di sostituzione che caratterizza il Comune di Sanremo, infatti, nel 2009 in seguito all'abbattimento di 19 piante ne sono state piantumate 233, nel 2010 per 14 piante le nuove sono state 257 e infine nel 2011, 30 piante sono state sostituite da ben 275.

Il progetto si è poi sviluppato con il censimento e la catalogazione di ogni attrezzatura presente nelle aree gioco per tenerne sotto controllo la manutenzione e lo stato di conservazione, inoltre sono stati stanziati 15mila euro per il ripristino dell'area giochi di Villa Ormond, 30mila per il parco vicino al Sud-Est, 39mila per l'area vicino al Morgana e 34mila per i giardini di Borgo Opaco, i cui lavori sono stati affidati sempre al Consorzio ATI.

 Il Settore Giardini svolgerà funzioni di controllo qualità sull'operato del consorzio ATI tra le cui funzioni continuerà il monitoraggio costante per il contenimento della contaminazione da punteruolo rosso (altro successo è la conferma che nel Comune di Sanremo, a differenza della maggior parte degli altri comuni afflitti dal parassita, il fenomeno è arginato e contenuto in maniera egregia con ben 83 palme trattate e salvate), da tarlo asiatico e processionaria.

Grazie a questo progetto di valorizzazione sono state inserite e formate all'interno del consorzio, 7 persone svantaggiate, più del 30% previsto dai termini di legge per le cooperative sociali, e si è potuto verificare come, rispetto all'anno 2000, il verde pubblico sia aumentato del 22%, ossia da 7500 piante a circa 9000, conservando un'indice di biodiversità (indice Simpson, in una scala da 0% a 1%) pari allo 0,91%.

 

Files:
Stato dei Lavori 21febbraio1.0 M
 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo