domenica 18 agosto 2019
15.03.2012 - redazione

Sanremo: il Cons. Reg. Piredda chiede che la Regione entri come socio nella Sinfonica

L'ex hostess dell'Alitalia apprezza la scelta del Comune di Sanremo di aver allargato lo spettro d'interesse dell'Orchestra alla musica Pop

 

"Presto presenterò un'interrogazione al Presidente della Giunta Regionale Claudio Burlando ed all'Assessore al Turismo ed alla Cultura della Regione Liguria Berlengieri affinchè l'ente da loro rappresentato entri come socio attivo e con diritto di voto nella Fondazione che regge le sorti della centenaria Orchestra Sinfonica Città di Sanremo. E' un'operazione che non comporta costi aggiuntivi alle casse regionali ma che permette che siano date maggiori garanzie ai partner privati che volessero sostenerla": con queste parole stamattina il Consigliere regionale di maggioranza in Via Fieschi, Maruska Piredda, ha presentato alla stampa ligure la sua iniziativa a sostegno dell'Istituzione musicale sanremese che, da almeno un biennio, si dibatte in uno stato di precarietà finanziaria complice pure la particolare situazione del suo " Azionista" di riferimento, e cioè il Comune di Sanremo, che, pur godendo di una discreta salute finanziaria, non può spendere a causa dei draconiani parametri del Patto di Stabilità. Se a ciò si aggiunge pure il momento di grave crisi degli incassi del Casinò Municipale di Sanremo, vera e propria fonte d'ossigeno per la " Città dei Fiori" e per le casse comunali matuziane, ben si comprende come la Fondazione della Sinfonica sanremese quest'anno sia stata costretta a proporre ai suoi dipendenti, quarantaquattro quasi tutti musicisti, contratti di solidarietà pur di non chiudere i battenti. Gli orchestrali hanno, dunque, accettato una decurtazione della mercede pur di non ritrovarsi da un giorno all'altro in mezzo ad una strada. Due anni fa, poi, la Sinfonica sanremese al fine di aumentare l'interesse degli sponsor privati nei suoi confronti, e le occasioni per presentarsi a numerose platee, ha allargato il suo repertorio pure alla musica Pop e questa scelta, voluta dal Direttore Artistico e Stabile Bruno Santori, è stata molto apprezzata dalla consigliera regionale. Maruska Piredda, ex hostess della vecchia Alitalia, siede nel Consiglio Regionale da due anni, da quando, cioè, è stata paracadutata in Liguria dalla Lombardia per volere del fondatore dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro. Appartiene dunque allo stesso partito del Vice- Governatore della Liguria Marylin Fusco da Finale Ligure. La strada segnata dall'interrogazione della Consigliera Piredda è sicuramente suggestiva e vantaggiosa per la Città di Sanremo ma rischia di mettere in difficoltà la Regione che certamente nel passato più recente ha contribuito alle spese della Sinfonica ma che in questo 2012 di crisi deve far fronte a profondi tagli nella quota annua dei trasferimenti dallo Stato. La Liguria pensa di dover aumentare l'Irpef regionale per far fronte ai minori trasferimenti statali in campi esiziali per la vita dei suoi abitanti, come la sanità ed i trasporti, e per ciò, suo malgrado, sarà da oggi costretta a ponderare certosinamente ogni altro tipo di intervento e sovvenzione.

Sergio Bagnoli          


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo