lunedì 14 ottobre 2019
23.01.2013 - REDAZIONE

Imperia: al via il seminario "Affabuliamoci" per gli studenti

Ritorna il seminario-laboratorio “Affabuliamoci” destinato agli studenti delle scuole superiori del distretto scolastico della Città di Imperia. L’esperienza viene riproposta alla luce del successo riscontrato negli anni scorsi.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Imperia e dalla regione Liguria e supportata dal Polo Universitario imperiese-D.A.M.S., costituisce un elemento di continuità didattica, consentendo di utilizzare il seminario come vero e proprio veicolo di “indirizzo” verso il corso di laurea in Disciplina Arte Musica Spettacolo.

L’Amministrazione comunale si fa così promotrice di una grande opportunità per gli studenti imperiesi, al fine di non disperdere talenti, trattenendoli in città e offrendo loro uno spazio formativo volto a incoraggiare l’eccellenza e a coprire un vuoto nell’orientamento verso una delle più importanti offerte scolastiche locali.

Sede e destinatari del corso

Il Seminario si svolgerà presso la sala “Eutropia” del Polo Universitario Imperiese di Via Nizza ed è riservato agli Studenti degli Istituti Superiori e dello stesso Polo Universitario.

La natura del progetto prevede l’inserimento di persone diversamente abili.

Finalità del seminario

Fornire una preparazione di base e sviluppare la capacità di drammatizzazione e l’attitudine al racconto. Creare una continuità e favorire un avvicinamento al corso di Laurea in D.A.M.S. favorendo una interazione tra gli istituti scolastici imperiesi ed il polo universitario, vera e propria “eccellenza” nel suo genere in provincia.

Obbiettivo dell’operazione è sfruttare la teatralità come aspetto ludico e quindi strumento aggregante, didattico ed educativo.

Materie di insegnamento

Dizione : Esercizi di articolazione, studio degli accenti della lingua italiana, studio della parola ed esercizi annessi.

Lettura : Educazione alla lettura di testi, comprensione del testo, lettura ad alta voce, lettura interpretativa e poetica.

Recitazione : Primi passi di “gioco scenico” , studio di battute, scambi, poesie e monologhi, e lavoro su di essi. Piccole realizzazioni di messe in scena, giochi di ruolo, improvvisazioni e studio di “rapporto scenico” in relazione allo spazio ed ai compagni, esercizi di narrazione.

Movimento : esercizi di rilassamento, conoscenza del corpo, respirazione ed emissione vocale.

Voce : Educazione della voce, ascolto, esercizi di respirazione ed emissione della voce naturale, uso del diaframma, rilassamento.

Storia del Teatro : Piccoli rudimenti delle più importanti tradizioni teatrali, finalizzate alla comprensione di testi e allestimento.

Economia dello spettacolo: nozioni della normativa vigente relativa allo spettacolo dal vivo. (siae, ENPALS, reperimento fondi, studio e preparazione di un bando o concorso).

Promozione e comunicazione: lineamenti delle tecniche comunicative necessarie alla promozione di un evento, (realizzazione di comunicati stampa e reperimento contatti)

Extra

Sono previste, inoltre, attività integrative e supplementari, facoltative e     indipendenti dai programmi dei corsi ordinari, incontri con attori e registi o personaggi appartenenti al mondo dello spettacolo, che saranno comunicati di volta in volta agli allievi, a titolo gratuito, organizzati e presieduti dagli insegnanti, anche presso il polo universitario, al fine di avere una visione il più ampia possibile dello spettacolo come forma d’arte, espressione e mestiere.

Durata e svolgimento del seminario

Il corso inizierà il primo febbraio 2013, verrà sospeso a giugno con la partecipazione del gruppo a uno spettacolo, e riprenderà a ottobre per culminare nel saggio a dicembre 2013, dove gli studenti avranno la possibilità di esibirsi in pubblico.

La durata dei corsi é di 8 mesi con lezioni di 3 ore 4 volte al mese.

La direzione artistica terrà un colloquio informativo, per illustrare le finalità di lavoro.

I corsi sono a numero chiuso, non è possibile iscriversi oltre il secondo mese dall’inizio degli incontri. (Questo al fine di non turbare l’equilibrio del gruppo di lavoro)

La partecipazione prevede un obbligo di frequenza.

È necessario sostenere un provino di ammissione presentando un monologo a scelta a memoria ed una poesia di autore italiano noto.

In casi di produzioni o in manifestazioni estive, gli studenti verranno proposti per partecipare a manifestazioni e spettacoli in provincia.

I corsi si svolgeranno sotto la direzione artistica e il coordinamento di Antonio Carli.

 

Info e iscrizioni: 342-0322333

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo