martedì 26 maggio 2020
24.04.2012 - REDAZIONE

Imperia: piccolo "vademecum" per le iscrizioni ai "nido" comunali.

L’Assessore alle Attività e Servizi Educativi, Servizi e Politiche Sociali del Comune di Imperia, Tiziana Berlinguer, rende noto che sono aperte le iscrizioni, per l’anno didattico 2012/2013, agli Asili Nido comunali siti presso le seguenti strutture:

I CERBIATTI di Via Nazionale, 6 - Castelvecchio (telefono: 0183701368);

I CUCCIOLI di Piazzetta De Negri, 2/A – Oneglia (telefono: 0183701373);

GLI SCOIATTOLI di Via Porta Nuova, 1 – Porto Maurizio (telefono: 0183701374).

I moduli per la domanda di ammissione - scaricabili, anche da Internet all’indirizzo www.comune.imperia.it - sono disponibili presso il Servizio 5.1 bis del Settore V-Servizi Sociali/Attività Educative del Comune di Imperia con sede in Piazza Dante 4 – III Piano durante i seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedi’ al venerdi’, dalle ore 8,30 alle ore 12,30/il lunedi’ ed il giovedi’ dalle ore 15,00 alle ore 16,20.

Le istanze devono pervenire al Protocollo Generale del Comune di Imperia con scadenza ultima tassativa il giorno 31 maggio 2012.

Si ricorda che i tre Asili Nido, rivolti ai minori in età compresa dai 3 ai 36 mesi:

·      sono localizzati a Castelvecchio, Oneglia e Porto Maurizio;

·      ospitano minori suddivisi in sezioni diversificate per fasce d’età;

·      sono funzionanti da Settembre a Giugno;

·      sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 16.00;

prevedono il pagamento di una quo

·      ta mensile differenziata sulla base della capacità contributiva rilevata dall’ISE e dalla tariffa giornaliera dovuta solo nei giorni di effettiva presenza;

·      ulteriori informazioni sono presenti sul sito web del Comune di Imperia nella sezione “Andare al Nido” (www.comune.imperia.it).

«L'Asilo  Nido  comunale  - dichiara l’Assessore Berlinguer è  un  servizio  integrativo  per la  Famiglia  e  un  servizio educativo  di  primaria  importanza  per  la  tutela  della  salute  del  bambino,  nei riguardi  del  quale educazione  e  salute  rappresentano  aspetti  diversi, ma  complementari,  di  un  intervento  finalizzato alla sua integrità fisica, psicologica e sociale. Il servizio dell'Asilo Nido non deve mai essere inteso come sostitutivo della Famiglia. Tuttavia, ritengo che, grazie alla qualificata assistenza ed alla sicura vigilanza offerta dal nostro personale educativo, insieme alla Famiglia possiamo collaborare per assicurare ai nostri piccoli concittadini una crescita ottimale sotto il profilo psicologico, pedagogico e sanitario nonché per garantire loro la possibilità di seguire percorsi equilibrati di socializzazione, per superare ogni forma di difficoltà e ad acquisire le abilità, le conoscenze, le dotazioni affettive e relazionali utili per costruirsi un'esperienza di vita ricca, originale e armonica».

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo