giovedì 21 novembre 2019
Sei in: Ponenteoggi » Imperia » Sport
14.01.2013 - REDAZIONE

Imperia Rugby: i soliti leoni dell'Under 14

Ottima prove dei ragazzi imperiesi impegnati contro i pari età del Savona: una vittoria messa nel "ghiaccio" con sei mete e quattro trasformazioni per i ponentini.

Le squadre  effettuano il riscaldamento, ultimi dettagli e incoraggiamento da parte dei tecnici. Le prime a scendere in campo Imperia e Savona.

La formazione dell’Imperia Rugby: MACCARONE, SOMASCHINI, CRISANTEMI, ARDOINO, GIRIBALDI, RICHICI, BORZONE (CAP), MARASCO, DUTTO, BESTAGNO, CAMPANINI, YILMAZ, SEGA in panchina CAPPA, RAMELLA.

Dietro la panchina pronto per il terzo tempo l’amico GARIBBO, coadiuvato da VIAGGI e CRISANTEMI.

L’arbitro MANSOURI fischia l’inizio. Tradizionale maglia a righe bianca e rossa per gli ospiti del Savona, mentre l’Imperia Rugby scende in campo con  la  casacca, blu con strisce bianche e celesti.

I soliti affezionati dagli spalti incoraggiano i giocatori dell’una e dell’altra squadra.

Passa poco e l’Imperia con RICHICHI sfonda e va in meta e MARASCO l’incombenza della  trasformazione.OK.

La partita scorre veloce, DUTTO raccoglie, mette a disposizione, del sostegno   YILMAZ, che prende palla sulla tre quarti e  s’ invola verso la meta.

Il Savona  rimette in gioco, RICHICHI raccoglie e va in meta, arrotonda per l’Imperia e per un suo bottino personale.

Alla  fine del primo tempo 3 mete ed una trasformazione sono il vantaggio sul Savona.

Il secondo tempo si apre con  caparbio, Dutto che raccoglie, mette a disposizione, si rialza raccoglie e rimette a disposizione, riceve e vola verso la meta , dagli  spalti piovono applausi. Molto Bene e il commento dei dirigenti dell’Imperia Rugby soddisfatti.

BORZONE capitano da par suo si fa sentire, la squadra  risponde e proprio lui va in meta  con una bella azione di sfondamento e come al solito Marasco  trasforma.

Il Savona non oltrepassa il centro campo resta schiacciato nei suoi ventidue e il “guerriero” YILMAZ corre sulla fascia, semina gli avversari e va ancora in meta, la trasformazione viene affidata a Marasco che ripete senza esitazione il buon calcio precedente. La partita si conclude con sei mete e quattro trasformazioni per l’Imperia mentre il Savona rimane a zero.

Nella seconda partita si affrontano le Province dell’Ovest e il Savona, partita  che il Savona cerca di far sua, ma le province dell’Ovest  sono spietate e chiudono il primo tempo in vantaggio per tre mete a 0.

Nel secondo tempo l’orgoglio dei giovani savonesi è forte e schiaccia nella tre quarti le Province,  e sullo sul finire riescono a concretizzare un buon secondo tempo con due mete. Punteggio finale 3-2 per le Province. I ragazzi del Savona lasciano il Pino Valle un pò sconsolati, ma hanno dimostrato di avere orgoglio e coraggio, specie quando hanno fatto la doccia fredda.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo