lunedì 18 novembre 2019
Sei in: Ponenteoggi » Imperia » Tech
14.12.2011 - VALERIO GAMBACORTA

La tecnologia VoIP al servizio dell'utenza

Il Comune di Imperia farà da apripista in Provincia.

Il Comune di Imperia funge da apripista in provincia nel dotarsi di questa importante risorsa. Alessandro Falciola, Assessore all’ Informatica e Innovazione Tecnologica illustra questa iniziativa. «La NEC Spa  realizzerà per il Comune di Imperia un sistema Full VoIP, con un centralino principale presso la sede comunale e centralini satelliti per le sedi remote, che garantiranno le conversazioni anche in caso di caduta della linea principale. La tecnologia VoIP consente di effettuare tutte le conversazioni telefoniche sfruttando la connessione Internet».

Un sistema che garantirà una significativa riduzione dei costi per l’Amministrazione Strescino. Il risparmio economico è rilevante, utilizzare canali VoIP permetterà, infatti,  di mantenere il costo della telefonata a livelli molto più bassi dei normali costi telefonici se non, addirittura, di azzerarlo.

 In molti casi, infatti, gli utenti potranno conversare  tra loro a costo zero, come ad esempio tutte le telefonate che intercorreranno tra le varie sedi del Comune e con altre sedi istituzionali.

Inoltre il Comune di Imperia potrà adottare sistemi di voice-mail, per la gestione congiunta della telefonia e dei sistemi di messaggistica, come mail, fax e segreteria telefonica, configurabili gestibili e archiviabili direttamente da interfaccia web.

Il Comune di Imperia potrà avvalersi di tutte le nuove forme di comunicazione quali la video conferenza, l'application sharing (applicativi su desktop condivisi), il white-boarding (applicazioni che consentono di vedere e interagire con una sorta di “lavagna”condivisa), e molti altri applicativi  che migliorano l'interazione e l'operatività degli uffici.

«Il costo dell’intervento sarà di 57 mila euro – aggiunge ancora Alessandro Falciola -  ma attraverso una proiezione abbiamo stimato che il Comune di Imperia risparmierà circa 20 mila euro all’anno. L’ operazione verrà, quindi, ammortizzata in meno di tre anni dopo i quali l’Ente usufruirà sia delle funzionalità sia dei risparmi offerti dalla tecnologia».

Il Sistema, che è stato fortemente voluto dal settore servizi finanziari insieme al Settore Informatica, verrà installato a gennaio e sarà operativo, previo formazione degli operatori, nei primi mesi del 2012.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo