mercoledì 13 dicembre 2017
11.04.2012 - REDAZIONE

Imperia: da questo week end visitabile solo il parco di Villa Grock

Partiranno, infatti, i lavori nella Villa per permettere l'allestimento del museo del circo che sarà aperto al pubblico a partire da quest'Estate.

Sono iniziati in questi giorni i lavori di allestimento del “Museo del Circo” a Villa Grock, a Imperia, sontuosa residenza che fu del clown Grock e che negli anni scorsi era stata acquistata e restaurata dalla Provincia. Per permettere gli interventi, l’edificio sarà chiuso al pubblico sino all’inaugurazione del museo, prevista quest’estate.  Resta invece visitabile il parco nel consueto orario di apertura nel weekend (venerdì e sabato 15-17; domenica 10-12; 15-17)

Ecco alcune note sul museo in allestimento (l’opera è curata dalla ditta specializzata lombarda Bernini Srl, di Ceriano Laghetto; gli interventi, nel loro complesso, costeranno poco piu’ di un milione, cifra finanziata da fondi comunitari erogati dalla Regione e da fondi della Provincia provenienti da economie di gestione):

Si tratta di un percorso multimediale dove, oltre alla bellezza della villa e del suo parco, si potrà immergersi in uno spazio fantastico e scoprire il mondo magico della clownerie.

Il visitatore, dopo essere entrato nel museo, dove si troveranno anche la caffetteria e il bookshop, inizierà il percorso nella sala del cinema con una selezione del repertorio filmico di Grock che introduce nel mondo di questo straordinario clown.

Si proseguirà poi con la sala della musica dove si ascolteranno quattro degli strumenti musicali suonati da Grock in modo sincronico con le luci; si passerà quindi nella sala delle meraviglie dove un insieme di effetti interattivi darà vita ad un luogo misterico: il pavimento è concepito come superficie illusoria, il cui effetto mutevole è ottenuto con l’impiego di un pavimento interattivo che presenterà su un cielo come sfondo, le carte da gioco, i dadi e le palline colorate da giocoliere.

La visita continuerà per altre 11 sale passando dalla sala del Re Giullare, alla sala del Baule, alla sala del Trucco, della Scatola magica, delle Emozioni, del Teatro, dei Simboli, delle Immagini, della Magia, del Riso, della Giostra Magica e del Circo, svelando al visitatore il mondo magico, fantastico e giocoso del Clown.

Si tratta di un piccolo “parco giochi” pensato per i più piccoli e per i ragazzi che ancora riescono a sognare andando a vedere il Circo.

E’ una spazio culturale e di divertimento, unico nel suo genere, che potrà richiamare, se adeguatamente promosso, migliaia di visitatori, come testimoniato recentemente dalle presenze nei diversi parchi giochi del territorio nazionale.

Il Presidente della Provincia Luigi Sappa e l’assessore provinciale alla Cultura Alberto Bellotti dicono: <Con la realizzazione del museo, la suggestiva area di Villa Grock diventerà a pieno titolo un polo d’attrazione culturale per i turisti e i residenti, che potranno così apprezzare non solo un edificio e un parco di grande pregio, ma anche una testimonianza di grande effetto dell’arte circense. L’opera si aggiungerà al circuito culturale e museale promosso e finanziato dalla Provincia in questi ultimi anni, che si è concretizzato ad esempio con il recupero del Teatro Salvini di Pieve di Teco e della Villa Regina Margherita a Bordighera>.  


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo